Rifugio Antonietta al Pialeral





Il Rifugio Antonietta al Pialeral (www.rifugioantonietta.it) si trova in una posizione centrale rispetto a numerosissimi itinerari delle Grigne, effettuabili sia in estate sia in inverno.


Si può raggiungere la cima della Grigna Settentrionale (Grignone) o la cima della Grigna Meridionale (Grignetta).
Da esso sono inoltre raggiungibili diversi rifugi.

Gran parte di questi itinerari sono escursionistici (E), altri sono per escursionisti più esperti (EE) oppure per alpinisti.
Dal Rifugio Antonietta si può raggiungere la cima del Grignone anche in inverno per un itinerario che in estate non presenta grossi problemi salvo prestare attenzione nei tratti di cresta.



In inverno lo spettacolo cambia, il paesaggio è da favola, ma è necessaria un minimo di preparazione, di materiali e di conoscenza della montagna, le cui condizioni cambiano in modo repentino secondo l'innevamento.

Il rifugio 'Antonietta' al Pialeral sostituisce il vecchio rifugio 'Tedeschi' spazzato via da una enorme valanga, caduta dalle pendici del Grignone il 31 gennaio 1986 dopo le abbondanti nevicate di quell'anno.



Il vecchio rifugio era stato costruito nel 1908 e mai si era vista una valanga così grande con un fronte di circa 2km di larghezza.
Subito, nel 1986, venne chiesto ad Antonietta Pensa di poter mettere a disposizione degli escursionisti appassionati, la baita 'Innocente' già esistente, il tutto dettato anche dalla necessità di avere una base per il soccorso alpino nella zona.
Inizialmente, il nuovo rifugio poteva ospitare una ventina di persone. Successivamente fu ampliato ed ora può ospitare in camerette o in una spaziosa camerata fino a 35 persone.



CONTATTI Gestore: Dario Pensa
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. +39.0341.955462
cell. +39.338.3154374